FESTIVAL DELLE SCIENZE, L’IGNOTO E I PIÚ GRANDI FISICI CONTEMPORANEI

Il piu grande nemico della conoscenza non è l’ignoranza, ma l’illusione di sapere, dice il fisico Stephen Hawking.
Intorno a questa considerazione ruota la decima edizione romana del Festival delle Scienze, ospitato dal 22 al 25 gennaio all’Auditorium Parco della Musica di Roma. A prendere parola saranno alcuni tra i più importanti scienziati contemporanei, come il matematico di Oxford Marcus du Sautoy, e il nostro Carlo Rovelli, la cui attività è attualmente rivolta allo studio dei buchi neri.
“L’Ignoto” – questo il titolo della quattro giorni di lezioni e dibattiti aperti a tutti –, ovvero quel che ancora non si conosce, va ritenuto come spinta creatrice per eccellenza: per dirla con le parole del manifesto dell’evento: “Dobbiamo rispettare quindi ciò che non sappiamo e non solo, dobbiamo persino imparare a essere a nostro agio nell’incertezza. Il poeta John Keat la chiamava negative capability: l’essere capaci di restare nell’incertezza e nel dubbio, senza cercare frettolosamente fatti e ragioni e la indicava come strumento fondamentale per il progredire della conoscenza.”
Non perdetevi uno degli eventi filosofici e scientifici più intriganti dell’anno: lo staff di Yes Hotel sarà lieto di darvi ulteriori informazioni sul programma e la sede del festival!